Modalità di accesso a Carta S.I.A.

CARTA S.I.A.
Sostegno per l’Inclusione Attiva
Un aiuto alle famiglie in difficoltà

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, hanno disposto con il decreto 26 maggio 2016, pubblicato sulla GU del 18 luglio scorso, l’avvio della misura “SIA” quale strumento di contrasto alla povertà su tutto il territorio nazionale.
Il SIA si concretizza attraverso l’erogazione, a favore dei richiedenti, di una carta acquisti che i beneficiari potranno utilizzare come carta di pagamento per le necessità della vita quotidiana.
La carta di pagamento verrà caricata bimestralmente con importi variabili in base al numero dei componenti del nucleo familiare anagrafico, risultante dalla dichiarazione ISEE, del richiedente.
Gli importi del beneficio sono stati definiti da un minimo di € 80,00 (1 componente) ad un massimo di € 400,00 (5 o più componenti del nucleo familiare).
La domanda di accesso al beneficio deve essere presentata al proprio Comune di residenza; il Comune provvede poi alla trasmissione delle richieste al Soggetto Attuatore (INPS) con modalità telematica tramite il portale SGAte (già in uso per le istanze del Bonus gas e luce).
I requisiti richiesti ai cittadini sono i seguenti:
requisiti del richiedente: essere cittadino italiano, comunitario, familiare di cittadino italiano o comunitario titolare di diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente, cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, titolare di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria).
Essere residente in Italia da almeno 2 anni all’atto della presentazione della domanda.
requisiti del nucleo familiare: presenza di almeno almeno un componente di età inferiore a 18 anni; presenza di un componente con disabilità e di almeno un suo genitore; presenza di una donna in stato di gravidanza accertata.
requisiti inerenti la situazione economica: ISEE, in corso di validità, uguale o inferiore a € 3.000,00; nessun componente del nucleo deve essere beneficiario di NASpI o ASDI; nessun componente del nucleo deve possedere autoveicoli immatricolati la prima volta nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, ovvero possedere autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc; nessun componente del nucleo deve possedere motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati per la prima volta nei 3 anni antecedenti la presentazione della domanda.
valutazione multidimensionale del bisogno: in riferimento alle condizioni del nucleo familiare richiedente, è necessario ottenere, in base alla scala specificata nella modulistica, un punteggio superiore o uguale a 45.

Qualora la domanda di erogazione della carta SIA vada a buon fine, al nucleo familiare beneficiario è richiesta, quale condizione necessaria all’erogazione del beneficio, la sottoscrizione di un “progetto personalizzato” di presa in carico finalizzato al superamento della condizione di povertà, al reinserimento lavorativo ed all’inclusione sociale. Tale progetto deve essere sottoscritto dal beneficiario entro 60 giorni dall’accredito del primo contributo spettante.
Il progetto verrà concordato con gli operatori del Servizio Sociale comunale.
Il Comune può iniziare a ricevere le domande degli aventi diritto a decorrere dal 02 settembre 2016.
Il modulo di richiesta attivazione della carta SIA è disponibile sul sito istituzionale del Comune, nonché, in formato cartaceo, presso il Settore Promozione della Persona, Famiglia e Società (servizi sociali).
Gli operatori amministrativi dei servizi sociali comunali sono a disposizione dei cittadini, negli orari d’apertura al pubblico indicati in calce, per fornire informazioni circa la misura “SIA” e per l’inoltro della domanda in via telematica sul portale SGAte.
Per una valutazione preliminare della situazione familiare, ai fini dell’inoltro della domanda, e per l’elaborazione del progetto personalizzato è invece necessario fissare un appuntamento con l’assistente sociale di riferimento, D.ssa Virginia Prandini (area adulti) o D.ssa Alessandra Giacometti (area famiglia/minori).

Per informazioni:
SETTORE PROMOZIONE DELLA PERSONA, FAMIGLIA E SOCIETA’
P.ZZA ALDO MORO N°1 – 21042 CARONNO PERTUSELLA (VA)
ORARI D’APERTURA AL PUBBLICO:
LUNEDI’ E VENERDI’: 9,00-12,30
MARTEDI’ E GIOVEDI’: 16,00-18,00
TEL. 02/965.12.400 - 401

 
elenco documenti  (DOC 91,5 KB)

Modulo richiersta  (PDF 573,759 KB)