Opzione degli Italiani residenti all'estero per esercitare il diritto di voto in Italia.

Vista la legge 27.12.2001 n. 459 ed il DPR 2.4.2003 n. 104, gli elettori residenti all'estero votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero e, pertanto, i loro nominativi, come noto, vengono inseriti d'ufficio in elenco elettori ma e' fatta salva la loro facoltà di venire a votare in Italia previa apposita e tempestiva opzione valida per un'unica consultazione.
Tale opzione deve pertanto essere esercitata entro il decimo giorno successivo all'indizione dei referendum e pertanto entro e non oltre l'8.10.2016.
Tale opzione dovrà pervenire all'Ufficio Consolare nella circoscrizione di residenza dell'elettore entro il termine suddetto (mediante consegna a mano, o per invio postale o telematico unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d'identità del sottoscrittore).
Il Ministero degli affari esteri ha predisposto, a titolo orientativo, un apposito modello d'opzione che gli elettori residenti all'estero potranno utilizzare o prendere come riferimento per formulare l'opzione.-